GSA Senigallia gsa Seniggallia gsa Seniggallia dicembre Notizie
  Notizie     
 
Visitatori
Visitatori Correnti : 3
Membri : 0

Per visualizzare la lista degli utenti collegati alla community, devi essere un utente registrato.
Iscriviti
Iscritti
 Utenti: 53
Ultimo iscritto : sfrance
Lista iscritti
Top - Siti web
Benvenuto sul Monte Catria (IT)
Associazione Amici del Centro Ricerche Floristiche (IT)
Le Terre di Frattula (IT)
VivereSenigallia (IT)
60019.it (IT)
Se trovi un libro... (IT)
Enciclopedia online (IT)
Movimento Lento Ciclabile (IT)
La permacultura (IT)
Latte crudo (IT)
infs-acquatici (IT)
Associazione A.R.C.A. (IT)
Versioni
Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:
Eventi
<
Novembre
>
L M M G V S D
-- -- 01 02 03 04 05
06 07 08 09 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 -- -- --

Questa settimana
Statistiche
Wikipedia
Orologio
Modulo Ricerche


IL MOTORE ECOLOGICO

 
nel web  
pagine in italiano
  

Bacheca

IO STO CON
EMERGENCY

GSA sta con emergency
 firma l'appello
 on line


PRONATURA


BANCAETICA


GSA on FACEBOOK


Il rispetto dell'Ambiente
è un gioco molto serio!


fonte:
Stop Consumo Territorio


Sito denuclearizzato

 
Comunicati stampa GSA
Comunicati stampa del Gruppo Società e Ambiente

Torna indietro
La "Sibilla " a Senigallia
Inserito il 08 giugno 2015 alle 16:36:00 da sauro. IT - Comunicati stampa GSA


“Sibilla” nel nostro immaginario collettivo, è una figura misteriosa capace di predire il futuro, nella realtà odierna, invece, è un grosso problema stanziato a 14 miglia dalle nostre coste.
Si tratta di

Commenti : 0 | Letto : 3961 | leggi tutto -> (463 parole)
La variante del Brugnetto
Inserito il 08 ottobre 2012 alle 16:16:00 da sauro. IT - Comunicati stampa GSA





A TUTTI GLI ORGANI DI INFORMAZIONE LOCALE







Senigallia, 05/10/2012


OGGETTO: VARIANTE AL PRG TRASFORMAZIONI TERRITORIALI IN LOCALITA’ BRUGNETTO
realizzazione della variante alla strada provinciale Corinaldese – considerazioni

Nell’esaminare la planimetria dell’intervento previsto, ovvero un nuovo tratto stradale in località Brugnetto, non se ne comprende l’utilità pratica. Si può affermare che, per i volumi di traffico che attualmente percorrono la strada provinciale Corinaldese esistente, non si renda necessaria la realizzazione di un nuovo tratto di strada come variante solamente per consentire di alleggerire il traffico nei pressi di Borgo Castello le cui problematiche legate al traffico possono e devono essere risolte con altre soluzioni. L’esborso di tanto denaro pubblico per un’opera assolutamente non necessaria in quanto sproporzionata rispetto all’entità del problema da risolvere, ci sembra un notevole spreco di risorse. Nel realizzare un’opera infrastrutturale bisogna sempre tener conto del rapporto costi/utilità che, nel caso in questione, risulta fortemente negativo. La nuova strada racchiuderebbe Borgo Castello fra due strade e quindi gli

Commenti : 0 | Letto : 3504 | leggi tutto -> (423 parole)
A Senigallia non si può andare avanti così
Inserito il 03 febbraio 2012 alle 11:39:00 da sauro. IT - Comunicati stampa GSA




A tutti gli organi
di informazione locale









Senigallia 02/02/12



RIFLESSIONI


La recente campagna contro i lavori fatti nei Giardini Catalani che ci ha visti impegnati in una petizione sottoscritta da oltre 500 persone, è stata l’occasione per una riflessione sulle consuetudini politiche del nostro comune: per quello che ci è accaduto, qualche considerazione dobbiamo farla. Ci è stata negata la piazza per raccogliere le firme (concessa poi in seconda istanza ), ci è stato negato un colloquio con il sindaco o l’assessore competente ( abbiamo dovuto consegnare la petizione all’ufficio protocollo e, molte domande che volevamo porre di persona, sono rimaste non formulate per mancanza di interlocutore);alla nostra lettera con richieste ben precise, è stato risposto in modo vago e insoddisfacente e solo dopo una replica abbastanza sostenuta, è arrivata una risposta determinata ad ignorare le richieste nostre e di tutti i firmatari.
Ricapitolando: niente dialogo, niente incontro e niente mediazione:un comportamento dispettoso dove era necessario un confronto pacato. Ci chiediamo: dov’è finito il dialogo democratico, quello, per intenderci, che fino alla fine degli anni novanta permetteva alle persone si sedersi attorno ad un tavolo per ascoltare, proporre e dissentire, forse anche urlare ed imprecare, ma nel comune sforzo di trovare un’intesa?
Se una associazione come la nostra, con trenta anni di storia alle spalle ed una petizione firmata da 554 persone, non riesce a farsi ascoltare e non trova interlocutori, il semplice cittadino che si trovi a contestare questa amministrazione, sia a torto o a ragione, che speranze ha di essere ascoltato? E’ ovvio che il problema va ben oltre i giardini Catalani. Sembra che nell’attuale mondo politico ci sia


Commenti : 0 | Letto : 3679 | leggi tutto -> (378 parole)
GRAZIE A TUTTI!!!
Inserito il 17 giugno 2011 alle 17:24:00 da sauro. IT - Comunicati stampa GSA

Grazie a tutti
Vorremmo esprimere la più sentita soddisfazione per l’esito dei referendum che ha visto una straordinaria partecipazione di persone come non se ne vedeva da anni.
Nei prossimi giorni il voto verrà analizzato, sezionato, interpretato in vario modo da politici, politologi, sociologi e statistici ecc.; ciascuno fornirà una propria interpretazione, ma ciò che senza ricorrere ad analisi di esperti appare evidente è la straordinaria mobilitazione di giovani e meno giovani che sono andati oltre gli steccati politici, culturali, spesso anche partitici, si sono mobilitati e hanno portato a compimento una impresa che appena poche settimane fa sembrava impossibile, semplicemente un sogno.
Lo hanno fatto in modo appassionato, disinteressato con capacità e sobrietà dissociandosi nei fatti da un modo di argomentare gridato, esasperato ed eccessivo. Oltre all’esito del voto è stato un grande insegnamento di civiltà che rincuora.
A queste persone, che hanno saputo mobilitarsi utilizzando strumenti di informazione e di divulgazione dai più tradizionali, come il volantinaggio nei luoghi pubblici o il contatto porta a porta e al passaparola, fino all’uso di social network, va un grande ringraziamento.
Vorremmo che questa straordinaria voglia di riprendersi in mano le sorti di questo paese, immettendo al suo interno nuove energie, nuovi modi di comunicare e nuove idee possa conservare la propria autonomia e proprie gambe per poterle portare avanti ed esprimere.
Nei prossimi tempi la questione energetica sarà cruciale e dovremmo cercare di richiedere a gran voce un vero piano energetico nazionale in grado non solo di individuare nuove fonti energetiche incentivando la ricerca ma ponendo al centro un serio piano di risparmio energetico.
Rivolgersi alle energie rinnovabili, pur essendo la sola scelta possibile e razionale, non sarà certo priva di insidie e di contraddizioni. Riuscire a coniugare massima attenzione all’ambiente, al paesaggio e approvvigionamento energetico sarà

Commenti : 0 | Letto : 4512 | leggi tutto -> (66 parole)
Una nostra battaglia
Inserito il 28 giugno 2010 alle 22:11:00 da sauro. IT - Comunicati stampa GSA

DALLA FEDERAZIONE REGIONALE PRONATURA-MARCHE RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO


No a questo tracciato del gasdotto appenninico!


La Provincia di Pesaro – Urbino, la Provincia di Perugia, il Comune di Gubbio, la Comunità Montana del Catria e del Nerone, il Comitato umbro-marchigiano “No Tubo”, i Comitati cittadini per l’ambiente di Sulmona, il Comitato civico “Norcia per l’Ambiente”,il Gruppo d’Intervento Giuridico onlus, l’associazione La Lupus in Fabula onlus, la Federazione nazionale Pro Natura, il WWF Italia, Mountain Wilderness Italia, Italia Nostra, l’A.R.C.I. Caccia della Provincia di Perugia hanno inoltrato un ricorso alla Commissione europea affinché valuti (art. 258 Trattato CE) la rispondenza alle normative comunitarie in materia di valutazione ambientale strategica – V.A.S. e di valutazione di impatto ambientale – V.I.A. del gasdotto denominato “Rete Adriatica”, progettato dalla Snam Rete Gas s.p.a. (avente come partner per la distribuzione la Società British Gas).

Analogamente, per quanto di competenza, sono stati coinvolti i

Commenti : 0 | Letto : 4536 | leggi tutto -> (1007 parole)
Contro eritemi e scottature...
Inserito il 27 giugno 2010 alle 16:14:00 da sauro. IT - Comunicati stampa GSA

Dal nostro amico, farmacista, erborista, omeopata, fitoterapista.....insomma dal nostro ERBOLOGO di fiducia Danilo Carloni presso il quale è in cura tutto il GSA, riceviamo e pubblichiamo volentieri alcuni validi consigli per fronteggiare eritemi e scottature tipiche di una scorretta esposizione al sole...

Ciao!!! L'eritema solare è una forma infiammatoria della pelle e degli strati sottostanti che determina una serie di sintomi come l'arrossamento , che potrà essere più o meno intenso e che , nei casi più gravi, si traduce in una vera e propria forma di ustione con forte stato infiammatorio, arrossamento molto intenso delle parti che sono state esposte al sole, formazione di flittene ( le "bolle" ), spesso febbre e stato confusionale.

Nel caso più semplice,cioè in caso di eritema, come in certe forme allergiche, sarà necessario

Commenti : 1 | Letto : 5759 | leggi tutto -> (193 parole)
L'acqua di Senigallia
Inserito il 21 giugno 2010 alle 00:43:00 da webmaster. IT - Comunicati stampa GSA
Indirizzo sito : Gsa-senigallia



Anche Senigallia ha modificato il suo statuto per affermare che l'acqua è un diritto e non può avere rilevanza economica.
Sul link troverete il documento approvato dal Consiglio Comunale

http://www.gsa-senigallia.it/download.asp?dl=15

Commenti : 0 | Letto : 3182 | leggi tutto -> (79 parole)
Vecchie notizie
«Indietro
08 giugno 2015
Archivio Notizie  
 
 © GSA Senigallia dicembre  sito realizzato con ASP-Nuke  adattato da Creazione Siti Senigallia  Questa pagina è stata eseguita in 2,009766 secondi.
sito ufficiale dell'associazione senigalliese gruppo società e ambiente Versione stampabile Versione stampabile