GSA Senigallia gsa Seniggallia gsa Seniggallia novembre Notizie
  Notizie     
 
Visitatori
Visitatori Correnti : 12
Membri : 0

Per visualizzare la lista degli utenti collegati alla community, devi essere un utente registrato.
Iscriviti
Iscritti
 Utenti: 53
Ultimo iscritto : sfrance
Lista iscritti
Top - Siti web
Benvenuto sul Monte Catria (IT)
Associazione Amici del Centro Ricerche Floristiche (IT)
Le Terre di Frattula (IT)
VivereSenigallia (IT)
60019.it (IT)
Se trovi un libro... (IT)
Enciclopedia online (IT)
Movimento Lento Ciclabile (IT)
La permacultura (IT)
Latte crudo (IT)
infs-acquatici (IT)
Associazione A.R.C.A. (IT)
Versioni
Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:
Eventi
<
Novembre
>
L M M G V S D
-- -- 01 02 03 04 05
06 07 08 09 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 -- -- --

Questa settimana
Statistiche
Wikipedia
Orologio
Modulo Ricerche


IL MOTORE ECOLOGICO

 
nel web  
pagine in italiano
  

Bacheca

IO STO CON
EMERGENCY

GSA sta con emergency
 firma l'appello
 on line


PRONATURA


BANCAETICA


GSA on FACEBOOK


Il rispetto dell'Ambiente
è un gioco molto serio!


fonte:
Stop Consumo Territorio


Sito denuclearizzato

 
Manuale di sopravvivenza alla fine del petrolio
Inserito il 14 novembre 2008 alle 23:04:00 da sauro. IT - Libri interessanti


Manuale di sopravvivenza alla FINE del PETROLIO

Riflessioni, consigli e ricette per fare a meno dell'oro nero. La nuova pubblicazione delle Edizioni Aam Terra Nuova è un libro unico nel suo genere e insieme un manuale ricco di suggerimenti e proposte concrete.






Un'approfondita riflessione e una guida con tutti i suggerimenti e le proposte concrete per modificare il nostro stile di vita in vista dell'inevitabile transizione all'era del post-petrolio.
Evitando i toni catastrofistici tipici delle pubblicazioni che affrontano il tema del picco petrolifero, l'autore, con spirito positivo, talvolta accompagnato da un fine umorismo, analizza i vari aspetti del nostro quotidiano proponendo al lettore dodici passi per liberarci gradualmente dalla mentalità petrolio-dipendente e costruire una società più sobria ed ecosostenibile.

Fanno da corollario al libro tantissimi consigli su come attuare scelte consapevoli in cucina, molte le ricette di preparazioni di base (pane, yogurt, seitan...) e per la tavola di tutti i giogni. Il testo è inoltre arricchito dalla prefazione di Maurizio Pallante, promotore della Decrescita Felice in Italia.

Albert K. Bates L'autore è Albert K. Bates,, uno dei co-fondatori dell'Ecovillage Network of the Americas e del Global Ecovillage Network. Nel corso della sua carriera come avvocato ha discusso casi legati all'ambiente e i suoi libri hanno anticipato i pericoli più grandi che oggi il mondo si trova ad affrontare. E' direttore del Global Village Institute for Appropriate Technology dal 1984 e dell'Ecovillage Training Center della comunità The Farm nel Tennessee, dal 1994, dove vive tutt'oggi.

Di seguito riportiamo la prefazione dell'autore all'edizione italiana del libro:

>> Istruzioni per sopravvivere alla fine del petrolio

L'esaurimento delle riserve petrolifere è oramai una verità riconosciuta, ma come prepararsi all'era post-petrolio? L'autore di “Manuale per sopravvivere alla fine del petrolio” spiega perché la transizione all'era post-petrolio è una cosa positiva e suggerisce come arrivarci in modo indolore, o quasi, adottando uno stile di vita appropriato, indipendentemente dall’inettitudine dei nostri governi.

Non è un caso che la prima traduzione di “Manuale per sopravvivere alla fine del petrolio” sia in italiano. Lo stile di vita proposto da questo libro è molto vicino a quello praticato in passato dai popoli del Mediterraneo. Così, con la fine dell'energia fossile e di una società caratterizzata dalla frenesia e dalla fretta, i popoli del mediterranei hanno l'opportunità di recuperare uno stile di vita non ancora del tutto perduto. Uno stile di vita in alcuni aspetti molto simile a quello che ho trovato a Torri Superiore, un ecovillaggio del retroterra d'Imperia, che visito ogniqualvolta i miei viaggi me lo permettono. Si tratta di un borgo del XIII secolo che è stato ricostruito pietra su pietra, unendo sapientemente tecniche antiche con le nuove conoscenze della bioedilizia.

Leggere un libro sul picco del petrolio può essere molto deprimente, anche se la cosa allo stesso tempo ha un certo fascino: il mondo che va fuori controllo, mentre noi restiamo seduti, immobili, a osservare. D'altra parte, se è vero che tutti noi che siamo nati in quest'epoca ci siamo semplicemente trovati in questa situazione e non ne siamo certo responsabili, è altrettanto vero che gran parte di noi è colpevole di bruciare energia fossile senza fare niente per ripristinare le scorte. Siamo tutti responsabili del riscaldamento globale. Stiamo tutti costringendo altre specie all’estinzione. Stiamo tutti esaurendo i terreni per produrre cibo e usando le risorse naturali a una velocità insostenibile. Ognuno di noi ne è responsabile.

Naturalmente, biasimarsi, così come lamentarsi, è del tutto inutile. Quello che serve piuttosto è trovare una via d’uscita. È per questo che ho scritto questo libro che parla della possibilità di cambiare il modo in cui viviamo; di smettere di sovraconsumare smettendo di sovraprodurre;


Letto : 5902 | Torna indietro
 
 © GSA Senigallia novembre  sito realizzato con ASP-Nuke  adattato da Creazione Siti Senigallia  Questa pagina è stata eseguita in 2,15625 secondi.
sito ufficiale dell'associazione senigalliese gruppo società e ambiente Versione stampabile Versione stampabile