GSA Senigallia gsa Seniggallia gsa Seniggallia novembre Notizie
  Notizie     
 
Visitatori
Visitatori Correnti : 4
Membri : 0

Per visualizzare la lista degli utenti collegati alla community, devi essere un utente registrato.
Iscriviti
Iscritti
 Utenti: 53
Ultimo iscritto : sfrance
Lista iscritti
Top - Siti web
Benvenuto sul Monte Catria (IT)
Associazione Amici del Centro Ricerche Floristiche (IT)
Le Terre di Frattula (IT)
VivereSenigallia (IT)
60019.it (IT)
Se trovi un libro... (IT)
Enciclopedia online (IT)
Movimento Lento Ciclabile (IT)
La permacultura (IT)
Latte crudo (IT)
infs-acquatici (IT)
Associazione A.R.C.A. (IT)
Versioni
Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:
Eventi
<
Novembre
>
L M M G V S D
-- -- 01 02 03 04 05
06 07 08 09 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 -- -- --

Questa settimana
Statistiche
Wikipedia
Orologio
Modulo Ricerche


IL MOTORE ECOLOGICO

 
nel web  
pagine in italiano
  

Bacheca

IO STO CON
EMERGENCY

GSA sta con emergency
 firma l'appello
 on line


PRONATURA


BANCAETICA


GSA on FACEBOOK


Il rispetto dell'Ambiente
è un gioco molto serio!


fonte:
Stop Consumo Territorio


Sito denuclearizzato

 
Cos'è la guerrilla gardening???
Inserito il 28 settembre 2010 alle 18:04:00 da sauro. IT - Cose... così!



Chi si dedica al guerrilla gardening intende

riempire di piante e fiori zone che ne sono prive. E’ una azione che, se fatta con criteri naturalistici, migliora l’ambiente e rasserena lo spirito di chi ci vive, umano o animale che sia. Per lanciare qualche pallina di semi serve poco tempo e pochissima attrezzatura (potete usare la fionda, se proprio ci tenete).

Se avete accesso all’area da rinverdire e se avete un manipolo di amici a cui non dispiace sporcarsi… mettete dei fiori nei vostri cannoni e divertitevi organizzando una battaglia a palle di fango!

Farsi in casa le munizioni per il guerrilla gardening e’ abbastanza facile.

Per prima cosa occorre procurarsi semi adatti al clima e al suolo dove dovranno essere piantati. Se ne avete uno fidato, chiedete ad un amico naturalista di consultare per voi le carte fitosociologiche della zona che vi interessa. Ignorate i consigli dell’amico vivaista (mettere in natura gli ibridi da giardino non e’ una idee ecologicamente sensata). Se non avete amici competenti, fidatevi della natura: raccogliete voi stessi i semi delle piante spontanee che crescono in un’area vicina e simile a quella che vi interessa.

Compratevi un panetto di argilla, lo trovate nelle cartolerie, nei negozi di belle arti e nei centri per il fai da te. Fatene un dischetto, riempitelo di semi e terriccio, chiudetelo e appallottolatelo. Non dimenticate di bucherellare la pallina per aiutare i semi ad uscirne, una volta caduta a destinazione. Aspettate il momento buono per colpire (ovvero quando la pianta adulta diffonde i suoi semi) e poi tirate! :)


Potete contattare il Guerrilla Gardening Vicenza o i gruppi su facebook come il Gelsomino Group o l’aiuola sovversiva.


Letto : 2542 | Torna indietro
 
 © GSA Senigallia novembre  sito realizzato con ASP-Nuke  adattato da Creazione Siti Senigallia  Questa pagina è stata eseguita in 1,491211 secondi.
sito ufficiale dell'associazione senigalliese gruppo società e ambiente Versione stampabile Versione stampabile