GSA Senigallia gsa Seniggallia gsa Seniggallia novembre Notizie
  Notizie     
 
Visitatori
Visitatori Correnti : 9
Membri : 0

Per visualizzare la lista degli utenti collegati alla community, devi essere un utente registrato.
Iscriviti
Iscritti
 Utenti: 53
Ultimo iscritto : sfrance
Lista iscritti
Top - Siti web
Benvenuto sul Monte Catria (IT)
Associazione Amici del Centro Ricerche Floristiche (IT)
Le Terre di Frattula (IT)
VivereSenigallia (IT)
60019.it (IT)
Se trovi un libro... (IT)
Enciclopedia online (IT)
Movimento Lento Ciclabile (IT)
La permacultura (IT)
Latte crudo (IT)
infs-acquatici (IT)
Associazione A.R.C.A. (IT)
Versioni
Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:
Eventi
<
Novembre
>
L M M G V S D
-- -- 01 02 03 04 05
06 07 08 09 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 -- -- --

Questa settimana
Statistiche
Wikipedia
Orologio
Modulo Ricerche


IL MOTORE ECOLOGICO

 
nel web  
pagine in italiano
  

Bacheca

IO STO CON
EMERGENCY

GSA sta con emergency
 firma l'appello
 on line


PRONATURA


BANCAETICA


GSA on FACEBOOK


Il rispetto dell'Ambiente
è un gioco molto serio!


fonte:
Stop Consumo Territorio


Sito denuclearizzato

 
“Conosci il mondo e lo spirito che lo abita…”
Inserito il 05 novembre 2008 alle 22:58:00 da unideanet. IT - Libri interessanti

“Conosci il mondo e lo spirito che lo abita…”
di Bruno Bravetti
Vedere, non solo guardare; ascoltare, non solo udire.
É il fil rouge che pervade il percorso compiuto da Bruno Bravetti nella sua ultima fatica “Conosci il mondo e lo spirito che lo abita…”, pubblicato per i tipi della Humana Editrice di Ancona, (pag 270. €12) con prefazione di Antonio Luccarini, Assessore alla cultura del Comune di Ancona e postfazione di Enzo Pesciarelli, Preside della facoltà di Economia dell’Universitá Politecnica delle Marche.


Pur non essendo un lavoro di natura ambientalista, offre squarci interessanti sulla Siberia in pieno inverno, sull’ambiente naturale del Nicaragua, sul deserto del salnitro a nord del Cile, sull’altipiano desertico dell’Hummata in Algeria, sullo splendido arcipelago delle Dahlak nel mar Rosso eritreo, sugli affascinanti fiordi dell’arcipelago delle Lofoten (Norvegia) oltre il circolo polare artico ed anche sulle Maldive, Zanzibar e sul sud del mar Rosso egiziano. Bruno Bravetti ha lunga consuetudine con la cultura della politica ed é in grado di usare il doppio registro dell’attenzione sia ai fatti storici che ai comportamenti sociali ed é capace di rilevarne i trend. Nelle sue opere sempre intellettualmente stimolanti (“Per chi vola la poiana”, 1993, “Giambattista Miliani storia di un uomo”, 1994; “Taccuino sull’Italia che pensa di cambiare”, 1995), si intravede spesso un racconto di vita pieno di “segni” dai quali appare, a volte con prepotenza, il senso della realtà e anche delle relazioni umane. In “Conosci il mondo e lo spirito che lo abita…”, Bravetti raccoglie numerosi scritti significativi di un periodo di 40 anni (dal 1963 a oggi), che certamente ha influito su molti di noi. Il suo libro è infatti una galleria di ritratti di eventi (Nicaragua sandinista, caduta di Allende, aiuti umanitari a Split), di Paesi (Urss, DDR, Ungheria, Cipro, Algeria, Norvegia, e tutti i nuovi Stati della costa est dell’Adriatico), di protagonisti della politica mondiale, illustri e anonimi. Questi ultimi soprattutto sono attori quotidiani, esemplari e metaforici che troviamo nella nostra memoria, vissuta o di lettura che sia. “Di fronte ad una contemporaneità che accetta disperatamente il mondo così come vie dato”…scrive Luccarini nella prefazione… “c’è anche, chi, come l’autore di queste pagine, crede nelle nuove generazioni e al loro destino: per loro soprattutto vale la pena di raccogliere pezzi dal passato, sottraendoli all’oblio, per loro vale la pena di spostarsi ancora e comunicare non soltanto il bene primario della conoscenza che passa intero sia nei grandi accadimenti, che nelle singole, solitarie “attraversate”, ma anche la fede nei valori perenni della libertà, della solidarietà e dell’idea di democrazia”. In appendice l’autore a voluto pubblicare un breve racconto di Ricardo Madrid, esule cileno oggi cittadino anconetano, che ritorna, dopo decenni, a visitare la casa di Neruda a Isla Negra, Cile, luogo dove era stato da bambino con il padre. Chiude il volume una simpatica nota dedicata a Bruno Bravetti del giornalista greco Costantin Calfelis che collabora con l’autore nel Forum delle città dell’Adriatico e dello Ionio.


Letto : 21222 | Torna indietro
 
 © GSA Senigallia novembre  sito realizzato con ASP-Nuke  adattato da Creazione Siti Senigallia  Questa pagina è stata eseguita in 1,8125 secondi.
sito ufficiale dell'associazione senigalliese gruppo società e ambiente Versione stampabile Versione stampabile