GSA Senigallia gsa Seniggallia gsa Seniggallia novembre Notizie
  Notizie     
 
Visitatori
Visitatori Correnti : 9
Membri : 0

Per visualizzare la lista degli utenti collegati alla community, devi essere un utente registrato.
Iscriviti
Iscritti
 Utenti: 53
Ultimo iscritto : sfrance
Lista iscritti
Top - Siti web
Benvenuto sul Monte Catria (IT)
Associazione Amici del Centro Ricerche Floristiche (IT)
Le Terre di Frattula (IT)
VivereSenigallia (IT)
60019.it (IT)
Se trovi un libro... (IT)
Enciclopedia online (IT)
Movimento Lento Ciclabile (IT)
La permacultura (IT)
Latte crudo (IT)
infs-acquatici (IT)
Associazione A.R.C.A. (IT)
Versioni
Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:
Eventi
<
Novembre
>
L M M G V S D
-- -- 01 02 03 04 05
06 07 08 09 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 -- -- --

Questa settimana
Statistiche
Wikipedia
Orologio
Modulo Ricerche


IL MOTORE ECOLOGICO

 
nel web  
pagine in italiano
  

Bacheca

IO STO CON
EMERGENCY

GSA sta con emergency
 firma l'appello
 on line


PRONATURA


BANCAETICA


GSA on FACEBOOK


Il rispetto dell'Ambiente
è un gioco molto serio!


fonte:
Stop Consumo Territorio


Sito denuclearizzato

 
Io voglio sapere la verità!
Inserito il 03 settembre 2013 alle 11:45:00 da sauro. IT - Video



Chi controlla i semi,controlla il cibo ed ha in mano la vita dei popoli.

"A Vivaro, provincia di Pordenone, i cittadini conoscono bene la questione Ogm. La politica invece non sta facendo nulla. Nulla di quanto dovrebbe per la tutela della biodiversità e per rendere efficace ed effettivo il decreto dello scorso 12 agosto. Un decreto che ribadisce: "la coltivazione di varietà di mais Mon810, provenienti da sementi geneticamente modificate è vietata nel territorio nazionale" almeno per i prossimi diciotto mesi. Quello approvato è quindi un decreto che non definisce i provvedimenti per decontaminare i due campi in Friuli, frutto della semina del 15 e 16 giugno scorso, e che non menziona la parola "retroattività". Si emana un decreto e di fatto non si vede neanche l'ombra della Guardia forestale, braccio esecutivo dei ministeri dell'Agricoltura e dell'Ambiente. Assieme a noi avrebbero dovuto esserci i ministri a rispondere del proprio (non) operato, perché anche se Vivaro è un comune piccolo, la questione Ogm riguarda la biodiversità di tutta l'Italia. Una volta che la contaminazione si è avviata, è un processo irreversibile e già questo costituisce motivo inopinabile per assumere una posizione decisa sulla questione. Sempre che le connivenze economico-politiche lo consentano." Silvia Benedetti, M5S Camera


Letto : 1657 | Torna indietro
 
 © GSA Senigallia novembre  sito realizzato con ASP-Nuke  adattato da Creazione Siti Senigallia  Questa pagina è stata eseguita in 2,722656 secondi.
sito ufficiale dell'associazione senigalliese gruppo società e ambiente Versione stampabile Versione stampabile